Crea sito

I personaggi LGBT del “Trono di spade”

Una serie amatissima e con un’importante presenza di personaggi LGBT, vediamoli insieme.

 

Game of Thrones è ormai un fenomeno mondiale. La madre dei draghi, la perfida Cercei Lannister e il bello e dannato Jon Snow sono ormai entrati nel nostro cuore, ci hanno accompagnato nelle loro avventure, tra intrighi, tradimenti, battaglie….e sesso! Perché nel gioco del trono puoi vincere o morire, ma prima di tutto puoi fare sesso!

Game of Thrones è infatti noto per le innumerevoli scene di nudo e di sesso anche violento. Ne abbiamo viste di cotte e di crude: incesti, violenze, orge, giochi contorsionistici e perversi.
Tra queste scene ce ne sono moltissime di carattere omosessuale. E di questo non possiamo che esserne felici. Nel gioco del trono, infatti, l’omosessualità viene trattata con naturalezza, trattata con una certa normalità: la serie televisiva è ambientata nel medioevo e l’omosessualità, esistente e presente, doveva, a volte, essere messa da parte per questioni famigliari, di eredità e dinastia.

Fatta questa premessa, andiamo a vedere insieme chi sono questi personaggi e le loro scene più significative.

 

1. Daenerys
La inserisco alla numero uno perché è il mio personaggio preferito dell’intera saga. Pensavo ci avrebbe regalato momenti di piacere anche sul versante omosessualità, ma così non è stato. Allora perché la inserisco qua? Perché nella prima stagione, alle prese con un marito bruto e crudele (la prima notte di nozze è stata caratterizzata da violenza!), è interessata ad imparare come fare l’amore come una vera principessa. Chi sceglie come insegnante? La bellissima serva Doreah. Le due non combinano niente, ma la scena è stata decisamente intensa ed eccitante.

 

2. Loras Tyrell e Renly Baratheon
Loras e Renly sono amanti: la loro relazione non si svolge sotto il sole, ma l’intero reame conosce l’omosessualità dei due. È una relazione segreta poiché l’omosessualità è ritenuta un peccato nel regno.
Renly è uno dei primi personaggi omosessuali ad essere entrati nella serie: è un uomo raffinato ed elegante, colto, vanitoso e narcisista.
Loras, invece, è un grande uomo d’armi, coraggioso e leale. Loras diventerà capo delle guardie di Renly, che ne sposerà la sorella, Margaery (Natalie Dormer), per necessità di alleanze ed apparenze.

 

3. Oberyn Martell
«La vipera rossa si gode la vita. Non discrimina nei suoi piaceri. No ha alcun senso per lui limitare le proprie esperienze di piacere sessuale, non ha senso negare a se stessi qualcosa di bello, che si tratti di vino o cibo, uomo o donna». È con queste parole che Pedro Pascal, interprete di Oberyn, ha parlato della bisessualità del personaggio.
La prima puntata della quarta stagione si apre, infatti, all’interno di un bordello in cui Oberyn Martell sembra apprezzare la compagnia maschile quanto quella femminile. Si trova a letto a fianco di Olyvar che gli chiese se preferisca gli uomini o le donne. Lui risponde che scegliere significherebbe rinunciare a metà del piacere del mondo.

 

4. Ellaria Sand
Dove c’è Oberyn c’è anche Ellaria, sua amante. Anche lei, come il principe, è attratta sia da donne che da uomini. Con l’amante Oberyn, Ellaria ha ben otto figlie, chiamate Sand Snake.
Ma non finisce qui. Eh, no, perché la nostra Ellaria intrattiene una relazione ambigua con la figlia Tyene.

 

5. Yara Greyjoy
È una combattente (è una donna di Ferro!) che, appoggiata dal fratello Theon, diventa comandante della flotta di Ferro e progetta di unirsi a Daenerys alla conquista delle Isole di Ferro.
Rivela la propria omosessualità nella sesta stagione quando, entrando in un bordello di prostitute, fa l’amore con una di loro. Yara è protagonista di un bollente bacio: chi è la fortunata? Ellaria Sand!

 

Ma nei libri la situazione è la stessa? No. Infatti, come intende precisare lo stesso Martin (scrittore della saga), nei libri nessun personaggio è gay. Ha affermato in seguito:

«Non lo farò per il gusto di farlo. Se mi ci porterà la trama, su uno dei personaggi, non mi farò fermare dall’imbarazzo, ma non posso inserire delle cose solo perché la gente le vuole vedere».

Renly Baratheon e Loras Tyrell sono una coppia anche nei libri, sebbene la loro relazione fosse tenuta molto più segreta rispetto alla serie televisiva.
Vi rivelo però che nei libri ci sono due scene di omosessualità al femminile che nella serie televisiva sono state liquidate con delle trovate “meno entusiasmanti”. Le protagoniste? Cercei Lannister e Daenerys Targaryen.

-Erika Scheggia

Seguici su Instagram: clicca qui

Seguici su Facebook: clicca qui

Iscriviti al canale Youtube : clicca qui

You may also like...