Crea sito

LGBTQ WORLD TOUR: Francia.

Una nuova rubrica, ecco per voi tutti i nostri consigli sul come vivere bene fuori dall’Italia nel mondo LGBTQ.

 

Salve a tutti, questo è il primo articolo di LGBT world tour : una serie di articoli che vorrebbero presentare la vita lgbtq nei vari paesi del mondo, attraverso la storia e anche delle curiosità attuali. Il primo paese che vorrei presentare è il paese in cui sono momentaneamente residente : la Francia.

STORIA
La Francia è in questo momento fra i paesi europei più liberali per quanto riguarda la comunità lgbt. I primi diritti riconosciuti per i gay risalgono all’epoca della rivoluzione francese in cui la sodomia e i rapporti omosessuali smisero di essere un reato (prima punibile con la pena capitale).Nel 1960 si ha una piccola ricaduta con la legge che prevede una punizione per gli atti osceni comprendendi anche il sesso omosessuale, legge che venne elimonata una ventina di anni dopo. Nel 1985 venne emanata la legge che vieta di discriminare le persone in base alla loro sessualità. Inoltre la francia è fra i primissimi paesi ad aver riconosciuto che la transessualità non è una malattia mentale e nel 2009 venne dato il diritto ai transessuali di cambiare il proprio sesso fisico a favore del sesso in cui si riconoscono.

ATTUALITA’
Attualmente(dal 2013) in Francia per le coppie omosessuali è possibile sia sposarsi che adottare (molti dicono che non sia possibile l’adozione, in realtà non è vietata ma è molto complicata anche per le coppie eterosessuali per via dei criteri severissimi), il 77% della popolazione francese crede che l’omosessualità debba essere accettata, che i diritti degli omosessuali debbano essere riconosciuti in quanto siamo tutti esseri umani (in Italia arriveremo al 77% nel duemilamai di questo passo).
Come considerazione personale posso confermare tutto, non mi sono mai sentita cosi’ libera di esprimermi e di confrontarmi con altre persone senza sentirmi quella diversa, e vedere tante famiglie con genitori dello stesso sesso e senza nessuno che li guardi come se fosse qualcosa di sbagliato davvero, apre il cuore a chi è abituato a sentirsi dire che i bambini potrebbero rimanere traumatizzati dal nostro stile di vita.

LOCALITA’ FRIENDLY
Vorrei chiudere con una lista di luoghi in cui passare delle belle vacanze con il vostro amore (o i vostri amori se siete più di due) o magari anche per stabilirvi se volete cambiare aria :
Come ho già detto la francia è praticamente tutta friendly, in particolare esistono dei pacchetti vacanze per le coppie omosessuali che includono una crociera che passa per la corsica e la costa azzurra in cui esistono delle spiagge prevalentemente frequentate da gay, lesbiche..(insomma per tutti ) come per esempio la plage tonnare vicina a Bonifacio. La quantità di locali friendly è immensa soprattutto vicini alla capitale Parigi e nelle regioni confinanti con Italia e Svizzera.

Chi vuole venire in Francia ?
-Camilla

Seguici su Facebook : Le -mai- gioie di una lella

You may also like...