Crea sito

Come ho scoperto di essere lella : Francesca ci racconta la sua esperienza

Una nuova rubrica “come ho scoperto di essere lella” una nostra utente si racconta…

Ognuna di noi in un momento ben preciso della sua vita ha preso coscienza e ha capito di essere lesbica, per alcuni è stato più facile per altri meno. Per Francesca questo processo è stato duro e travagliato ma finalmente è riuscita a metabolizzare tutto, questa è la sua storia:

Mi chiamo Francesca, ho 22 anni, e attualmente sono fidanzata con Roberta, la mia prima e spero ultima ragazza.  Avevo 16 anni, quando sono stata ricattata sessualmente da un ragazzo più grande di me … questa storia è andata avanti per quasi due anni, fino a che ai miei 18 anni, il tipo non mi violenta e mi ha messo le mani addosso…

In quel periodo sono stata sempre e solo con ragazzi, ma non stavo mai bene. Essendo cresciuta in una famiglia cattolica il mio cervello non vedeva via d’uscita al mio disagio perchè per la mia testa la donna doveva stare con l’uomo. Non riuscivo mai a capire questo disagio con l’altro sesso, non mi sono mai fatta domande e non mi è mai saltato in mente di pensare che potessi essere omosessuale.

Ho iniziato un percorso dallo psicoterapeuta per “riprendermi” dal trauma adolescenziale. Non riuscivo inoltre ad autolubrificarmi e mi faceva male la penetrazione negli ultimi periodi.I dubbi per primo sono venuti al mio psicoterapeuta ma non mi disse nulla fino a che non gli parlai di Melania, la mia tatuatrice.

La vidi mesi fa per la prima volta e sentii un’attrazione assurda, che non avevo mai provato prima per nessun ragazzo, avevo voglia di baciarla, la guardavo in continuazione, pensavo sempre a lei e da lì parlandone con lo psicoterapeuta mi sono spinta a conoscere di più questo ‘mondo’. Ho conosciuto delle ragazze fino a che non ho incontrato la mia ragazza.

Bellissima, mi ha colpito molto il suo viso rimasi veramente stupita dalla sua bellezza, parlammo tanto. Dalla prima volta non smettemmo mai di parlare, ci siamo incontrate, ed ero imbarazzatissima ma nel frattempo mi sentivo già un po’ di più a mio agio ed è stata la sensazione più bella che io avessi mai provato.

Il giorno dopo la baciai e non mi sentii affatto fuori posto, da lì a poco mi sono innamorata e parlandone sia con lei che con il terapeuta mi sono risposta a tutte le domande che mi ero fatta e così adesso convivo felicemente con lei e ne sono più che felice. Spero di mantenere vivo questo rapporto perchè mai nessuno al mondo mi ha fatto provare ciò che adesso provo con lei, mi sento completa, a mio agio, mi sento vivere e piena di gioia la amo da morire e spero che duri per il resto dei nostri giorni.

Questa la bellissima storia di Francesca che spero possa aiutare tante ragazze a capire che l’amore ha tante sfumature.

Seguimi su : Ro Sy

o sulla pagina ufficiale: Le -mai- gioie di una lella

You may also like...