Crea sito

Vanity Fair attacca Claudio Sona e Mario Serpa :”Il loro è business”

Il famoso magazine italiano contro i due protagonista di Uomini e Donne.

Sono passati pochi mesi da quando Claudio Sona, il primo tronista gay di Uomini e Donne, ha scelto Mario Serpa e tra i due tutto sembrava filare liscio ma… da qualche giorno i due sono finiti nell’occhio del ciclone. Sono in molti quelli che insinuano che la relazione sia al capolinea e che il bel veronese stia ancora con il suo ex.

A tirar su questo polverone è stata una foto postata su Instagram da Juan Fran Sierra, l’ex del Sona, dove teneva tra le braccia un coniglio, stesso coniglio che il ragazzo si è tatuato poco tempo fa, ai fan più accaniti il dettaglio non è sfuggito e dopo aver spulciato bene tra le foto di Claudio è venuto fuori che anche il tronista ha lo stesso tatuaggio.

In tanti diranno “ci sta, molti hanno un tatuaggio comune con l’ex” il problema è che il tatuaggio è stato fatto dopo la scelta. Claudio ha cercato, debolmente, di difendersi su Instagram ma il suo post non è stato per niente convincente. Molti si sono accontentati della smentita dell’ex tronista ma un’altra buona parte rimane restia e pensa che la coppia ad oggi viva solo per business, tra questi scettici il celebre magazine Vanity Fair che ieri ha pubblicato un articolo sui Clario:

 

La genuinità della loro unione si sta trasformando in qualcos’altro, dove niente viene lasciato al caso. Neanche una didascalia e uno scambio di sguardi studiato a tavolino. una partita a colpi di «mi piace» che sembra aver perso la magia dell’incontro, delle gelosie primordiali e della voglia di trovare la propria metà con cuore aperto. Non che gli ex tronisti e le ex corteggiatrici di ‘Uomini e Donne’ fossero da meno, ma parliamo di due realtà completamente differenti.

Il trono gay, infatti, è sempre stato trattato con i guanti bianchi, lontano dagli slogan telefonati e dalle svolte trash dei predecessori. Un trattamento di riguardo che per Maria De Filippi significava scrivere una nuova pagina di televisione. È per questo che la svolta impertinente della storia dei due ragazzi ci ha deluso così tanto. Se a questo aggiungiamo il gossip spicciolo sull’ex fiamma di Claudio e sul passato televisivo di Mario ci rendiamo conto che qualcosa non torni.

Non mettiamo in discussione il loro amore, ma il modo di viverlo sovraesponendosi in questo modo. Quanto c’è bisogno di servizi fotografici vestiti di tutto punto per convincerci della loro unione? O dell’ennesima serata in discoteca dietro a un lauto cachet? Si tratta di scelte. Forse dettate da motivazioni meno nobili, ma sempre di scelte. Resta il fatto che la prima storia d’amore omosessuale di ‘Uomini e Donne’, forse, meritava qualcosa in più. Magari quell’intimità e quella gelosia tipica degli innamorati del primo mese, troppo impegnati a godersi ogni istante insieme piuttosto che una posa plastica da statua greca.

Tantissimi i fan della coppia che non hanno digerito le dure parole che sono stata usate per i loro beniamini e che hanno quindi invaso la pagina facebook di Vanity Fair per difendere a spada tratta i Clario.

Voi cosa ne pensate business o amore?

Seguimi su : Ro Sy

o sulla pagina ufficiale : Le -mai- gioie di una lella

 

You may also like...