Crea sito

Torino: nasce il to-Housing

Torino, nasce il to-Housing

Partirà a gennaio il “ to-Housing”,il progetto che è stato presentato pochi giorni fa a Torino, una delle città di maggior supporto per la comunità LGBTQI.

Erano anni che aspettavamo questo momento》spiega Alessandro Battaglia  (presidente dell’associazione Quore )

Saranno messi a disposizione 5 appartamenti di proprietà  ATC che potranno contenere 24 persone. Saranno ammessi giovani di età compresa tra i 18 e i 26 anni, discriminati dalle famiglie di origine per il loro orientamento sessuale, ma anche immigrati scappati per le stesse ragioni e anziani lgbtqi soli  . Lo staff è veramente ampio e vario e avrà un tempo di 10 mesi per far integrare nella società i rifugiati , ciò  vuol dire che si provvederà alla ricerca di un lavoro e di una nuova sistemazione abitativa  definitiva .

Per fare domanda d’ammissione si potrà contattare  Quore al numero dedicato, che sarà attivo dalle 13 alle 18 e indicato sul sito www.quore.org da lunedì 17 dicembre o scrivendo alla mail [email protected] .

 

Progetto  realizzato da Quore con il supporto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Regione Piemonte, del Consiglio Regionale del Piemonte, della Città di Torino, di ATC – Agenzia Territoriale per la Casa del Piemonte Centrale e con il sostegno di IKEA, Iren, Bentley SOA, Philips, Cooperativa Di Vittorio, La Banca delle Visite e Medi.ca.

-Sturiale Francesca

Seguici su Instagram : https://www.instagram.com/realrosydc/

You may also like...