Crea sito

Samira Wiley confessa :”Una delle attrici di Orange is the new black mi ha fatto outing”

Samira Wiley e il suo coming out forzato

Il coming out day, che si tiene ogni 11 ottobre, ha portato con sé quest’anno, un’inaspettata confessione direttamente da Samira Wiley, aka la nostra Poussey Washigton di Orange is the New Black nonché Moira, la storica amica della protagonista June/Difred nella meravigliosa serie Handmaid’s Tale. Ruolo che, tra l’altro, le è valso il Primetime Emmy Awards 2018 come miglior guest star in una serie drammatica.

L’attrice ha confessato in una recente intervista, che proprio una delle sue co-star della serie targata Netflix, della quale ha preferito non riportare il nome, le ha fatto outing, ufficializzando alla stampa la sua omosessualità, al tempo ancora “chiusa nell’armadio”.

 

Una mia collega stava facendo un’intervista e ha parlato degli attori gay nel cast, menzionando il mio nome. Quando ho visto stampato quello che aveva detto ho pianto molto. È stato come se qualcuno si fosse preso un piccolo pezzetto di me. Bisognerebbe fare coming out con i propri tempi”.

 

Il coming out non è mai un passo semplice da affrontare nemmeno con sé stessi, figuriamoci quando il mondo intero viene a conoscenza di lato così personale della propria vita. Samira ha comunque precisato che, l’interpretazione della dolce Poussey, l’ha aiutata molto a conoscersi meglio e a venire a patti con sé stessa:

 

Nonostante l’invasione della mia privacy, penso che innamorarmi del personaggio di Poussey mi abbia aiutata a innamorarmi anche di me stessa”.

 

Incredibile come a volte una semplice serie televisiva e l’interpretazione di un personaggio, possano veramente salvarti la vita e farti andare d’accordo con quelle sfumature di te stesso che a volte si fa fatica ad accettare.

Oggi Samira è apertamente omosessuale e, dal 2017, è sposata con Lauren Morelli una delle showrunner di Orange is The New Black, quando una serie non solo ti aiuta ad “uscire dall’armadio”, ma ti regala anche l’amore.

 

Che ne pensate di questa scioccante confessione di Samira?

Riuscite a ricordare chi fosse la collega in questione?

kla Canepari

*Sostienici ai Macchianera Awards, votaci nella categoria 28 come “miglior sito LGBT” per far in modo che il voto venga preso in considerazione è importante votare almeno 10 categorie. Clicca qui per votarci *

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.