Crea sito

Roma, attacchi omofobi contro la palestra dei Vanity Crew i ballerini finalisti di Italia’s Got Talent

L’omofobia in Italia non si placa, sotto attacco i ballerini finalisti di Italia’s Got Talent

Hanno partecipato all’ultima edizione di Italia’s Got Talent questa crew di ballerini che da mesi è sotto accatto per il loro orientamento sessuale. Ogni giorno sono tante le minacce, i disegni e gli insulti che i ragazzi hanno incassato, l’ultima una scritta all’entrata della palestra “froci via da qui“.

Simone Panella, leader del gruppo, insieme al compagno Andrea Pacifici, ha deciso di chiudere il centro sportivo.

Questa era la nostra scommessa, ma ora non possiamo più andare avanti

Un progetto nato come un sogno che sin da subito si è trasformato in un incubo, così ricorda gli inizi Simone:

Dal primo giorno che abbiamo aperto purtroppo abbiamo avuto problemi con alcune persone: minacce, discussioni, inseguimenti, atti intimidatori, allagamenti: tutto documentabile, con tutte le forze abbiamo cercato di andare avanti, provando a creare un clima familiare all’interno della scuola. Non abbiamo ancora avuto il coraggio di denunciare l’accaduto, oggi troviamo il coraggio di parlare. Mi auguro che non accada ad altri quello che è accaduto a noi! Perché credetemi tutto questo fa veramente male!

La crew composta da sette membri ha anche partecipato ad importanti gare internazionali e a Giugno quando la palestra è stata chiusa per ferie al rientro l’orribile scoperta:

Quando qualche settimana fa sono rientrato nella palestra, ho visto quelle scritte. Chi le ha fatte conosceva i nostri movimenti ed ha usato una porta difettosa per introdursi all’interno -spiega Panella- non me la sono sentita di denunciare tutto subito, perché mi sono vergognato. E’ una sensazione orrenda, che provo ancora. Mi sono sentito giudicato per quello che sono. Non è semplice essere gay e vivere in questa società. Qui non riusciamo più a vivere sereni, questo attacco ci ha spezzato il cuore.”

Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center è intervenuto spiegando che faranno di tutto per tutelare questi ragazzi che si sono visti rovinare un sogno che era diventato realtà.

Seguici su Facebook : Le -mai- gioie di una lella

Seguici su Instagram : realrosydc

Siamo inoltre candidati ai Macchianera Awards se vuoi sostenere il nostro lavoro votaci cliccando qui nella sezione MIGLIOR SITO ITALIANO LGBT.

You may also like...