Crea sito

Lauren Morelli, promessa sposa di Samira Wiley, “Mi sono scoperta lesbica mentre scrivevo le scene tra Alex e Piper”

L’autrice di Orange is the new black, Lauren Morelli, ha scoperto di essere lesbica solo dopo aver iniziato a lavorare per la fortunata serie di Netflix.

 

lauren

Lauren Morelli aveva 31 anni quando nel 2012 ha iniziato a lavorare per la serie Orange is the new black. Si era da poco sposata con un uomo quando le hanno detto che avrebbe dovuto scrivere di Alex Vause e Piper Chapman, coppia lesbo faro della serie tv, e allora Lauren inizia a scrivere e qualcosa cambia in lei…

Ecco quello che ha dichiarato qualche anno fa al PolicyMic :

Cinque mesi dopo il matrimonio, andai a New York per la produzione della prima puntata di Orange, e da quel momento in poi realizzai che la mia vita stava andando di pari passo con la storia di Piper, passando in pochi mesi da una sensazione di interesse al terrore. […] Era il mio primo lavoro da professionista, e mi resi conto abbastanza presto che la stanza degli autori era un luogo molto intimo: condividevamo dettagli sui nostri rapporti personali o sulla nostra infanzia, segreti di cui, in altre situazioni, ci saremmo vergognati, ma quello era il materiale che avrebbe arricchito il telefilm. Appena iniziammo a dare forma ai personaggi, ne scaturii un lungo dibattito sulla “vera” sessualità di Piper che ci portò a discutere di sesso, di genere e delle nostre esperienze personali. ”

La Morelli fu colei che scrisse una delle scene più belle dedicate ad Alex e Piper, la famosa scena “I heart you“. Ed é mentre scriveva queste scene che si rendeva conto di mentire a se stessa e di riuscire ad esprimere quello che era solo attraverso le due protagoniste della serie.

“Ero in ansia per la prima scena d’amore che avevo scritto per Piper e Alex. Ho sempre amato scrivere, ho sempre amato vedere la tenerezza emergere dalla loro relazione, dove la cosa principale sembrava essere solo la passione, ma in quel momento, ero così confusa che mi sentivo un’imbrogliona. Ero sicura che tutta questa confusione sarebbe finita in quello che avevo scritto. Come poteva essere il contrario? Ero sposata con un uomo, ma non ero eterosessuale. […] Mentre vedevo Taylor Schilling e Laura filmare la scena, una dei produttori (una donna gay) mi diede una pacca sulla spalla. Indicò la scena e alzò il pollice in segno di approvazione. Fu un gesto minimo, ma fu il primo a farmi sentire accettata ed accettare me stessa. Attraverso Piper e Alex, avevo dato voce ai miei desideri e avevo immaginato come sarebbe potuto essere il mio futuro.”

Nel giro di pochi mesi Lauren ha lasciato il marito, fatto coming out e iniziato una storia con Samira Wiley, Poussey nel telefilm, a distanza di tre anni le due hanno annunciato il loro fidanzamento.

“Ora sono dichiarata in famiglia, con i miei amici e con buona parte delle persone che lavorano ad Orange (e ora anche con te, caro lettore). Ora quando sono nella sala degli autori o sul set non mi sento più bloccata. Lo vivo come un luogo dove appartengo perché la mia narrazione è quella dei personaggi che raccontiamo nel telefilm: storie di persone che trovano se stesse, che attraversano percorsi difficili e di redenzione”

lauren2

Queste sono le storie che ci piacciono!

Ro Sy 

Seguici su Facebook : Le -mai- gioie di una lella 

You may also like...