Crea sito

Intervista a Sonia, produttrice e regista di “L-Ever” la nuova web serie a tema LGBT

L-ever è la nuova web serie italiana a tema LGBT oggi a parlarcene è una delle produttrici e registe.

Ciao Sonia e grazie per averci concesso quest’intervista, tu sei una delle produttrici della nuova serie a tema LGBT,  L-ever, parlaci di te e di come è nata questa tua passione?

Ciao! Grazie a te intanto per questa bella opportunità. Io sono una delle produttrici e registe di L-EVER. Ho quasi 33 anni, vivo a Torino e faccio l’impiegata e nel tempo libero per passione ormai da quando ho 15 anni faccio la videomaker. Questa passione è nata al tempo delle vhs. Guardando mio padre riversare i filmati di famiglia dalla sua videocamera al videoregistratore. Ero molto piccola e vedergli anche solo aggiungere la musica alle immagini era per me molto affascinante. Nel tempo chiaramente anche grazie ai passi avanti della tecnologia ho approfondito la mia passione, fatto dei corsi ed eccomi immersa oggi in questa avventura chiamata L-EVER.

Com’è nato questo progetto? E in quante siete a lavorarci?

Questo progetto nasce dall’idea di Elena Valentina Ruggeri circa un anno fa durante un viaggio a Madrid. Il suo desiderio era quello di raccontare le storie di un gruppo di amiche, i loro amori, amicizie e le loro famiglie. Ha pensato che una web serie sarebbe stata un buon mezzo per questo tipo di storie e per arrivare ad un pubblico anche oltre a quello LGBT. Lei ed un gruppo di ragazze hanno creato un primo pilot ma per varie situazioni il progetto L-EVER attuale ha preso vita ad ottobre dopo l’incontro avvenuto con me, Maura Bruno (l’altra regista della serie) e Giada Doria (Alex nella serie). C’è stata da subito un’ottima intesa e abbiamo deciso di partire per questa avventura e mettere su una squadra di lavoro. Abbiamo parlato del progetto a Stefania Costarella e Jessica Rodinò (sceneggiatrici della serie), entrambe appassionate di scrittura. Non avevano grandi esperienze nel settore ma una grande passione e nel caso di Jessica un’ampia cultura di telefilm, film e webserie. Una volta creato lo staff tecnico abbiamo coinvolto le protagoniste del precedente cast e alcune di loro sono rimaste con noi (Francesca De Maria, Noemi D’auria, Giada Doria, Silvia Quaglino) e poi scritto e fatto i casting.

Immagino che avrete lavorato per mesi e mesi a questo progetto, avevate già esperienza nel settore o è stata la vostra prima volta?

Abbiamo lavorato per 4 mesi al soggetto, alla storyline e alla sceneggiatura, poi dopo i casting siamo partite con le riprese che non sono ancora terminate e il montaggio degli episodi. Abbiamo fatto tutte altre piccole esperienze nel settore ma per quanto riguarda una web serie è la prima volta per tutte.

Ad oggi siete soddisfatte dei risultati che state ottenendo?

Abbiamo iniziato questa avventura con zero budget e tanta tanta passione e dedizione. Lo scopo per noi era ed è quello di raccontare storie e quello che percepiamo al momento dai feedback del pubblico è che molte persone si rispecchiano in quello che vedono e colgono al di là dei contenuti e della forma quello che era il nostro messaggio ovvero: tutti amiamo, mangiamo, sogniamo, tradiamo, studiamo, lavoriamo ecc al di là dell’orientamento sessuale. Siamo soddisfatte quindi al momento. Sappiamo che ci sono molte aree di miglioramento tecniche e non ma ci lavoreremo e insieme cresceremo come gruppo.

Avete curato tutto personalmente? Casting, sceneggiatura, ecc…

Abbiamo curato tutto personalmente. Come raccontavo abbiamo messo su una squadra e siamo molto organizzate anche se non è sempre facile. Ci hanno supportato: Marina Leo, attrice teatrale, per le musiche invece Paolo Meinardi (che ha messo in musica un motivetto che fischiettavo in macchina) e Giancarlo T. Marangoni che ha collaborato per la colonna sonora.

State già pensando ad una seconda stagione?

Per quanto riguarda la seconda stagione man mano che i personaggi e le loro storie prendono vita ci vengono sempre più idee. Dobbiamo solo capire se sarà possibile proseguire anche in base al seguito che potremo avere o meno.

Grazie per aver partecipato a quest’intervista per Diva & Lesbica, vi auguro tanto soddisfazioni

Per vedere la web serie basta andare su Youtube e cercare “L-EVER”, buona visione.

 

You may also like...