Crea sito

Intervista: Charlie Moon ci racconta il suo ultimo progetto “Dicono di noi”

Intervista: Charlie Moon ci racconta il suo ultimo progetto “Dicono di noi”

 

Ciao Charlie, prima di parlare del tuo progetto, vorrei che tu raccontassi ai nostri lettori di cosa ti occupi sul web?

Ciao a tutti! Sono Charlie, ho 21 anni e 5 anni fa ho deciso di stravolgere completamente la mia vita aprendo un canale youtube. Attualmente mi occupo di sensibilizzazione attraverso l’intrattenimento (quindi video per qualsiasi sesso ed età) e soprattutto di portare avanti il mio più grande credo: Il coraggio di essere se stessi.

 

Il tuo canale nell’ultimo periodo ha subito un grosso cambiamento, hai tolto quasi tutti i vecchi video di gaming, cosa ti ha spinto a dare una svolta definitiva?

Ho deciso che per andare avanti e prendere sul serio questo cambiamento dovevo ‘nascondere’ ciò che mi lasciava ancora così legata al mio passato. Non rinnego niente, anzi, sono anni che ricordo con grande nostalgia e felicità, ma per spiegare la mia scelta userò una semi cit. di un grande uomo che dovremmo conoscere tutti: ‘Non serve a niente rifugiarsi nel passato e dimenticarsi di vivere’. Avevo solo bisogno che la gente non rimpiangesse più ciò che sono stata, ma gioisse con me di ciò che sono!

 

Ma parliamo di “Dicono di noi” il tuo nuovo progetto, prima di farti qualsiasi domanda vorrei farti i complimenti perché ti seguo su Instagram e non stai un attimo ferma, progetti su progetti, si percepisce che sei una ragazza che ha tanta voglia di fare. Da dove nasce l’idea di questo nuovo progetto?

Innanzitutto grazie e altrettanto! Anche io resto sempre aggiornata su quello che fai e devo dire che sei di grande ispirazione per tutte noi lesbiche! E’ bello vederti portare la nostra community in giro per l’italia e raccontarci in maniera così fresca e divertente. L’idea del progetto nasce dalla voglia di raccontare una storia che non sia solo la mia, ma quella di tutti. Non è un libro autobiografico, perché parla di emozioni, sensazioni, avvenimenti, cose in cui chiunque può ritrovarsi almeno per un po’!

 

Ad accompagnare il libro, quindi, ci sarà il cortometraggio, progetto per cui hai aperto un crouwfunding, trovo che l’idea di associare il cortometraggio al libro sia geniale, come ti avevo già detto. Sei soddisfatta di come sta andando la raccolta fondi?

Molto! Non immaginavo (anche se speravo) che così tanta gente avesse fiducia in un progetto di cui non sa quasi nulla. Essenzialmente hanno avuto fiducia in me e questo mi riempie il cuore. Ora non ci resta che aspettare qualche altro soldino, per essere sicuri di partire con la produzione!

 

Dacci uno spoiler piccolo piccolo, ritroveremo un po’ di Charlie all’interno del libro?

Charlie è presente in tutto il libro! Come dicevo, non è un libro autobiografico, non racconta la mia storia, ma ovviamente in tutto il romanzo ci saranno dei pezzi di me anche molto importanti. Il mio passato, il mio presente e i miei progetti per il futuro. Uno spoiler piccolo piccolo? Dico solo che per poco il romanzo non sarà vietato ai minori di 14 anni 😉

 

Prima di concludere quest’intervista, vorrei che dicessi alle persone che ci seguono, perché dovrebbero sostenere il tuo progetto?

Perché questo cortometraggio non sarà solo un riassunto dei primi capitoli del libro, sarà il grido di una generazione che non ce la fa più a sentirsi costretta a delle etichette che non le appartengono. Non ci saranno adulti, parla solo di noi e soprattutto di quello che Dicono di Noi.

 

Charlie, grazie mille per quest’intervista, ti auguro tanto tanto successo, in una società dove non si ha più interessi ben venga chi invece ha tanta voglia di fare.

 

Grazie mille a te e per questa opportunità! Saluto tutti e soprattutto vi invito a non permettere mai a nessuno di mettere a tacere la vostra voce. Fate valere i vostri e i nostri diritti, sempre. Proprio come fa la nostra Rosy!!

Ciao ciao!

 

Puoi sostenere il progetto di Charlie cliccando qui 

 Instagram  Charlie

Canale Youtube Charlie

-Segui Diva&Lesbica  su Instagram

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.